Presentazione

Perché Biologia Molecolare

I contenuti culturali, gli interessi e gli approcci metodologici in campo biologico sono enormemente cresciuti e si assiste ad un sempre più rapido evolversi delle conoscenze nel settore stesso. Presso l'Università di Padova sono attivi, nell'ambito del nuovo ordinamento D.M. 270, due distinti corsi di Laurea nella classe Biologia (L-13), il Corso di Laurea in Biologia e il Corso di Laurea in Biologia Molecolare. I due corsi di laurea offrono agli studenti interessati percorsi formativi ben distinti, il primo mirato ad approfondire le conoscenze a livello degli organismi, degli ecosistemi, con particolare attenzione rispetto agli aspetti evoluzionistici e all'ecosistema marino (Laurea in Biologia), l'altro che approfondisce gli aspetti molecolari e biochimici alla base dei diversi processi biologici (Laurea in Biologia Molecolare). Al percorso triennale fanno seguito specifiche proposte di Lauree Magistrali. Ciò consente di offrire percorsi di studio altamente qualificati, che portano ad una preparazione estremamente solida (che non sarebbe stata conseguibile con semplici percorsi curriculari), la quale a sua volta garantisce ricadute occupazionali in tutti i settori della Biologia.

La laurea in Biologia Molecolare, pur caratterizzata da una forte connotazione molecolare, resta associata ad una visione integrata del mondo biologico sia a livello cellulare che organismico (Uomo compreso). La laurea in Biologia Molecolare garantisce il conseguimento dei requisiti di accesso alle Lauree Magistrali in Biologia Molecolare e in Biologia Sanitaria (a numero programmato). Garantisce  inoltre i requisiti minimi di accesso alla Laurea Magistrale in Biologia Evoluzionistica, sempre nell'ambito dell'offerta formativa dell'Università di Padova.

In alternativa, il laureato in Biologia Molecolare potrà accedere direttamente al mondo del lavoro per svolgere attività professionali e tecniche relative ad analisi, controllo e gestione di attività produttive e tecnologiche in laboratori e servizi pubblici e privati, più in particolare nei laboratori dell'industria farmaceutica, agro-alimentare e biotecnologica. Potrà inoltre operare in laboratori di ricerca e servizi di bioinformatica. Il laureato potrà iscriversi (previo superamento del relativo esame di stato) all'Albo per la professione di biologo sezione B, con il titolo professionale di biologo junior, per lo svolgimento delle attività codificate.

Il percorso formativo, inteso al raggiungimento di una solida conoscenza di base necessaria per il proseguimento degli studi con una Laurea Magistrale coerente con gli studi svolti, prevede al primo anno tutti gli insegnamenti di base utili per un'immediata comprensione del mondo biologico: matematica, fisica, chimica, biochimica, informatica, statistica; prevede inoltre un insegnamento a contenuto biologico che introduca alle caratteristiche e all'organizzazione dei viventi, ai fondamenti della teoria evoluzionistica, agli strumenti della classificazione. Nei successivi due anni vengono invece sviluppati gli aspetti funzionali, cellulari, e molecolari alla base dell'organizzazione dei viventi, tramite insegnamenti di biologia cellulare, biologia molecolare, genetica, biologia vegetale, biologia dello sviluppo, microbiologia, immunologia, fisiologia generale; gli studenti vengono inoltre formati all'utilizzo di approcci metodologici molecolari e bioinformatici nelle varie discipline.

La Laurea in Biologia Molecolare dell'Università degli Studi di Padova fa parte della classe L-13 Scienze biologiche, condivide 62 CFU con la Laurea in Biologia della stessa sede, ed è a numero programmato.

La Laurea in Biologia Molecolare è organizzata in un unico curriculum.