Studenti in carriera

Studenti in carriera: corsi, reperibilità del materiale di studio e tirocinio di laurea

1.       A chi vanno poste le domande che sorgono durante il proprio percorso? Vi sono persone diverse alle quali rivolgersi in base al problema?

Esistono varie commissioni che si occupano in maniera specifica di risolvere i problemi degli studenti e di rispondere alle domande. La composizione delle commissioni si trova sempre sul sito del corso di studi “http://biologia-molecolare.biologia.unipd.it/organizzazione-ccs/commissioni/”. Si consiglia di consultare con attenzione questo link in modo da rivolgere la domanda alla persona che meglio può dare spiegazioni in merito.

2.       Come vengono assegnati i tutor per il tirocinio da effettuare alla fine della laurea?

Negli ultimi anni il crescente numero di richieste da parte degli studenti ha reso molto complessa l’organizzazione dello stage da parte della commissione addetta a svolgere il compito. Per garantire la massima possibilità di accesso agli studenti, vengono valutate il numero di richieste nei vari ambiti di ricerca ed il numero di laboratori che svolgono ricerca in quell’ambito specifico. La commissione si occupa poi di trovare la miglior soluzione possibile. Per ulteriori informazioni consultare il regolamento nel sito del corso di studi “http://biologia-molecolare.biologia.unipd.it/laurea-triennale/conseguimento-della-laurea/

3.       E’ possibile scegliere con chi fare questa esperienza, o si può solo indicare un campo al quale si è interessati ?

In genere viene indicato il nome del tutor desiderato; tuttavia è opportuno indicare anche il campo scientifico o un argomento di interesse. In questo modo la commisssione stage è facilitata nell’attribuzione dei tutor e può risolvere situazioni in cui numerose richieste si concentrano su un singolo docente. Bisogna infatti ricordare che ad un docente possono essere attribuiti al massimo due studenti anche nel caso in cui il numero di richieste sia elevato.

4.       E’ possibile scegliere di fare lo stage con un docente che non appartenga al Corso di Studio in Biologia Molecolare?

L’attribuzione degli studenti viene effettuata innnanzitutto prendendo in considerazione i docenti che fanno parte del corso di studio in Biologia Molecolare. Vengono considerati anche quelli appartenenti alle lauree magistrali. Normalmente non vengono considerati nella scelta i docenti dei corsi “di base” quali istituzioni di matematica, fisica, ecc.... E’ comunque possibile scegliere un docente che appartenga ad un altro CCS ma in questo caso è necessario che lo studente prenda preventivamente contatto per verificarne la disponibilità. E’ auspicabile che il numero di tali richieste sia piuttosto contenuto.

5.       Se uno studente desidera fare il tirocinio  di laurea (o l’internato di laurea magistrale) presso un ente esterno all’Università deve scegliere un tutor (relatore per le LM) interno al corso di studi? Se sì come deve effettuare la scelta?

Normalmente non è consigliato fare lo stage presso un ente esterno all’Università, a meno che non si sia assolutamente certi che si possa ricevere una formazione adeguata. In ogni caso è necessario prendere contatto con un docente del CCS che lavori in un ambito pertinente a quello scelto. La scelta va segnalata alla commissione Stage e Prova Finale (http://biologia-molecolare.biologia.unipd.it/laurea-triennale/conseguimento-della-laurea/).

6.       Chi si occupa di attribuire l’articolo che deve essere analizzato dallo studente durante lo stage?

L’articolo viene attribuito dal tutor eventualmente dopo una discussione con lo studente. Nel caso lo studente svolga lo stage presso una struttura esterna all’Università (e quindi abbia un tutor interno) è importante che la scelta dell’articolo venga valutata anche dal tutor interno.

7.       E lo stage un'attività facoltativa e/o garantisce un punteggio in più per la laurea?

E’ un’attivita a scelta, va distinta la valutazione dello stage (che comunque ora è un’idoneità) dalla valutazione che si ottiene con la discussione dell’elaborato di laurea che è comunque indipendente dallo stage.

8.       E’ responsabilità del tutor che lo studente viva un'esperienza ricca e formativa, e che sia coinvolto?

Il tutor deve consentire allo studente, nel limite della ragionevolezza, di effettuare uno stage il più possibile formativo. In alcuni laboratori per lo studente è difficile poter effettuare dei veri e propri esperimenti a causa della complessità della strumentazione. In questo caso lo studente deve comunque avere la possibilità di assistere agli esperimenti, di fare domande e di trarre il meglio dall’attività di stage. In certi casi agli studenti viene proposto di partecipare ai “lab-meeting” per meglio comprendere l’attività di ricerca che viene svolta nel laboratorio.

9.       E’ responsabilità del tutor fornire l'articolo per la tesi, e aiutare lo studente con la stesura dell'elaborato?

Il tutor è deputato a fornire l’articolo che lo studente deve analizzare durante l’attività di stage (in base a quanto previsto dalle nuove norme deliberate a partire dall’AA 2012/13). Inoltre il tutor è tenuto a dare consigli e spiegazioni allo studente sull’analisi dell’articolo e sulla stesura dell’elaborato. Non è invece responsabile della stesura vera e propria, che è totalmente a carico dello studente, nè il tutor è tenuto ad una correzione puntigliosa dell’elaborato. La stesura della tesi serve a dimostrare che lo studente è in grado di descrivere e commentare un articolo scientifico, pertanto il tutor non deve scrivere parti dell’eleborato di proprio pugno.

10.   E’ l'elaborato finale solo l'illustrazione di un'articolo, o può contenere anche elementi legati all'esperienza di stage?

L’elaborato finale deve essere un commento ad un articolo scientifico volto a dimostrare che lo studente ha compreso ed è in grado di descrivere in maniera critica un lavoro scientifico. Lo studente pertanto può usare l’esperienza accumulata durante lo stage per meglio descrivere il lavoro scientifico ma d’altra parte non è obbligato a farlo.

11.   Dove è possibile reperire il materiale di studio per i corsi?

Esistono numerose fonti cui attingere per ottenere il materiale di studio, esse variano a seconda dell’insegnamento. Molti docenti utilizzano la piattaforma e-learning per rendere disponibile il materiale di lezione, altri rendono disponibile il materiale in siti internet appositi e comunque tutte le specificità relative ai singoli corsi vengono segnalate all’inizio del semestre. Molti testi di studio sono disponibili presso la biblioteca del Vallisneri ed è anche possibile accedere ad articoli scientifici tramite la piattaforma CAB.

12.   Se ho delle carenze nei corsi che ho seguito come posso ricevere aiuto da un tutor?

A lezione spesso vengono dedicate delle ore per svolgere degli esercizi, si può anche ricevere aiuto dai “tutor junior” che danno agli studenti tutte le informazioni necessarie per accedere al tutorato durante i primi giorni dei corsi. Le aule aule utilizzate per svolgere esercizi assieme ai tutor vengono anche segnalate nello schermo (totem) situato nell’atrio del complesso “Fiore di Botta”.

13.   Dove trovo informazioni relative alle scadenze per la presentazione delle domande di laurea e per la consegna della tesi?

Tutto le informazioni e le modalità sono sempre pubblicate nel sito del corso di studio (http://biologia-molecolare.biologia.unipd.it/) nella home page (nelle news a scorrimento e alla voce "Comunicazioni"). Le informazioni sono anche rese disponibili tramite la piattaforma uniweb.

14.   E’ possibile per lo studente partecipare ai seminari organizzati dal dipartimento? dove possono essere trovate le informazioni a riguardo?

Gli studenti spesso vengono incoraggiati dai docenti dei vari corsi a seguire dei seminari che possono essere utili per integrare la formazione fornita durante i corsi. Queste indicazioni aiutano gli studenti a scegliere i seminari che risultano più semplici e più utili. Tuttavia indicazioni in forma di locandine sui seminari che vengono tenuti nel Dipartimento vengono affisse nelle aree scientifiche ed in prossimità di esse. Informazioni sono anche disponibili nel sito del Dipartimento di Biologia (http://www.biologia.unipd.it/) nella sezione “Seminari, Eventi e News”.

15.   Fra quali esami si possono scegliere i crediti a "libera scelta"?

Gli esami a libera scelta vengono attivati dal Corso di Studi ma si possono anche scegliere insegnamenti di altri Corsi di Laurea previa la verifica della compatibilità degli argomenti trattati da parte della commissione “piani di studio” e la verifica della compatibilità degli orari di frequenza. La lista dei corsi a libera scelta viene presentata all’inizio dell’anno e nel sito del corso di studi in Biologia Molecolare.

16.   Sono possibili modifiche al piano di studi dopo averlo presentato, nel caso ce ne sia necessità?

Sì, ma la modifica viene fatta solo sul piano di studi “cartaceo” fino al termine massimo della consegna del libretto in segreteria prima della laurea (per gli studenti che possiedono ancora il libretto cartaceo, in ogni caso 15 gg prima della prima data della sessione di laurea).

17.   E’ possibile per uno studente laurearsi già a luglio del terzo anno? Sono le scadenze compatibili?

Sì, le date di esame e le scadenze sono organizzate in modo da rendere possibile la laurea a luglio del terzo anno.